ti trovi in Home » Popolazione assistita…rispetto delle regole


Popolazione assistita: attività Sge improntata al rispetto delle regole

  • Cittadini
  • Giornalisti
di Redazione - 24/02/2011

Evitare privilegi e discriminazioni nell’assegnazione degli alloggi e garantire piena uguaglianza e parità di trattamento a tutta la popolazione assistita. Con queste finalità la Struttura Gestione Emergenza lavora ogni giorno, nel pieno rispetto delle regole, per garantire un’adeguata sistemazione alloggiativa alla popolazione abruzzese colpita dal sisma del 6 aprile 2009. In merito alle ultime notizie apparse a mezzo stampa, relative ad alcuni cittadini ospiti di strutture ricettive sulla costa abruzzese, che hanno dichiarato di non voler tornare nella loro città, è il caso di specificare che non esiste una normativa che obbliga i cittadini a tornare all’Aquila, ma non si può pretendere di godere a vita dell’ospitalità  alberghiera a carico dello Stato. La soluzione alternativa, prevista nel caso specifico, è quella di chiedere il contributo di autonoma sistemazione (Cas), che è comunque un aiuto da parte dello Stato da utilizzare per pagare un affitto di locazione altrove. Per chi invece desidera tornare a vivere in città, la Sge farà tutto il possibile per far riavvicinare in tempi brevi i cittadini all’Aquila, vagliando anche quei casi che, per la loro complessità, richiedono uno sforzo maggiore delle situazioni ordinarie.