ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Terremoto: siglato ac… immobili danneggiati


Terremoto: siglato accordo tra Sge e Consiglio nazionale degli ingegneri. Chiodi: atto necessario per far fronte a urgenze ricostruzione e recupero immobili danneggiati

  • Cittadini
  • Enti
  • Tecnici
di Redazione - 04/02/2011

Per completare le verifiche di agibilità degli edifici e delle infrastrutture danneggiate dal sisma, su espresso input del commissario delegato per la Ricostruzione e presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, è stato sottoscritto il 2 febbraio scorso un accordo tra il commissario vicario, Antonio Cicchetti, e il presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri, Giovanni Rolando.  La convenzione prevede la “collaborazione su base volontaria e gratuita per il coinvolgimento degli ingegneri nelle attività di competenza della Struttura per la gestione dell’emergenza (Sge) – Funzione 1 (area Tecnica)”. I professionisti, che entreranno a far parte delle squadre miste di rilevatori, si occuperanno di effettuare i sopralluoghi sugli immobili, di compilare le schede di rilievo del danno ‘Aedes 06/2008’ e di fornire pareri tecnici in caso di situazioni più complesse. La Struttura commissariale si impegna a formare adeguatamente il personale volontario sulla compilazione delle schede Aedes  e a fornire loro la copertura assicurativa contro gli infortuni. Le spese di viaggio,  vitto e alloggio sostenute dai tecnici saranno anticipate dal Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni) e rimborsate dalla Sge.