ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Terremoto: Chiodi tra…milioni per emergenza


Terremoto: Chiodi trasferisce ai Comuni ulteriori 17 milioni per emergenza

  • Cittadini
  • Enti
  • Imprese
  • Tecnici
  • Giornalisti
di Redazione - 06/09/2010

Sulla base delle rendicontazioni al 31 maggio 2010 il Commissario Chiodi ha disposto il trasferimento di ulteriori 17 milioni di euro. Tale somma sarà erogata a favore dei Comuni, della Provincia dell’Aquila, delle Forze di Polizia e del Vicecommissario Marchetti.In particolare circa 10 milioni di euro andranno al Comune dell’Aquila, mentre il resto sarà utilizzato per trasferire un ulteriore acconto ai Comuni e alla Provincia dell’Aquila, per il pagamento degli straordinari alle forze di polizia e per le attività relative ai beni culturali.A metà giugno era stata erogata una prima anticipazione, pari al 50 per cento, delle somme rendicontate dai Comuni alla data del 31 maggio. A quella si aggiunge l’attuale assegnazione che riguarderà anche quegli enti che, per motivi vari, non erano riusciti a rendicontare in tempo.Dopo quest’ultima assegnazione tutti i Comuni avranno avuto in termini percentuali la stessa assegnazione – pari al 60 per cento delle necessità evidenziate al 31 maggio scorso – ad eccezione del Comune dell’Aquila che per motivi facilmente comprensibili avrà ottenuto il 65 per cento. I Comuni potranno procedere, pertanto, ad ulteriori pagamenti relativi alle spese della emergenza quali il Contributo per l’autonoma sistemazione, i puntellamenti, la gestione dei rifiuti, la locazione temporanea di alloggi ad uso abitativo, le spese per il personale.“Attendo che nei prossimi giorni – riferisce il Commissario Chiodi – il Governo trasferisca gli ulteriori 87 milioni dei 130 annunciati dal Presidente Berlusconi alla fine di luglio. Mi sono già attivato per ottenere ulteriori finanziamenti relativi alle spese legate all’emergenza. Per sottolineare l’urgenza di tali stanziamenti, tra oggi e domani incontrerò il Governo” .