ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Terremoto: Chiodi sod…o Tribunale di Chieti


Terremoto: Chiodi soddisfatto per finanziamento ripristino Tribunale di Chieti

  • Cittadini
  • Enti
di Redazione - 12/01/2011

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 10 gennaio scorso l’OPCM n. 3916 con la quale il Commissario delegato e Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, può avvalersi del Provveditore interregionale alle opere pubbliche per il Lazio, Abruzzo e Sardegna, in qualità di soggetto attuatore, per i necessari interventi urgenti ed indifferibili da porre in essere per il ripristino dell'edificio pubblico destinato a Tribunale nel comune di Chieti, gravemente danneggiato e reso inagibile in conseguenza degli eventi sismici del 6 aprile 2009. “Si conclude con successo una lunga trattativa che ho personalmente curato – afferma il Presidente della Regione Chiodi – e che ha incontrato l’ostacolo maggiore nel fatto che il decreto Abruzzo non da la possibilità di intervenire sugli edifici pubblici posti fuori cratere in base alla normativa contenuta nel cosiddetto ‘decreto Abruzzo’ ”. Nella riunione dello scorso 23 dicembre, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Presidente Chiodi ha concordato con il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale di inserire la norma oggi contenuta nella OPCM 3916, proprio in una ordinanza che non fosse emanata in ottemperanza alla situazione emergenziale abruzzese. “Il mio pensiero oggi va a chi ha sempre avuto a cuore le sorti del tribunale di Chieti e a chi ha permesso oggi di ottenere una previsione normativa che ci consentirà in breve tempo di porre rimedio ad una grave situazione di disagio che affligge un servizio di fondamentale importanza per la vita democratica come l’esercizio della giustizia. Un sentito ringraziamento dunque al Presidente del Consiglio Berlusconi, che ha firmato l’Ordinanza, e al Dipartimento della Protezione Civile per aver suggerito la migliore soluzione tecnica”.