ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Tavolo enti: Commissa…inanza sulle macerie.


Tavolo enti: Commissario, subito piani di ricostruzione e stima dei costi. Presto ordinanza sulle macerie.

  • Cittadini
  • Enti
  • Giornalisti
di Redazione - 03/06/2011

“I Comuni devono arrivare subito alla definizione dei piani di ricostruzione come sollecitato anche dal Ministero dell’Economia nell’ultimo incontro, affinché il Governo abbia una stima affidabile dei costi e possa stabilire particolari provvidenze per i centri storici. In 3 settimane il Comune dell’Aquila con la collaborazione della Struttura Tecnica di Missione si è impegnato a fornire un documento che permetta  una stima dei costi basata sulla quantificazione del danno, rapportata anche alla presenza di edifici di pregio e vincolati e a prime e seconde case. In tal  modo il Ministero dell’Economia (MEF) potrà modulare risorse e  interventi”.  È quanto dichiara il commissario delegato per la Ricostruzione e presidente della Regione Abruzzo a margine del Tavolo degli Enti che si è tenuto oggi, presieduto dal commissario vicario e alla presenza del sottosegretario di Stato. Il Ministero dell’Economia ha infatti rimarcato l’esigenza di avere al più presto i piani di ricostruzione previsti per legge e una stima affidabile dei costi per poter modulare le risorse necessarie per i centri storici da ricostruire tenendo conto dell’importanza sociale, economica culturale e identificativa dei luoghi.  “Anche sulle macerie siamo vicini all’entrata in vigore del nuovo sistema che supera le criticità e le discrasie che si sono create in questi giorni – aggiunge il Commissario – La nomina dell’ingegner Romano individuato come soggetto attuatore verrà resa esecutiva nel prossimo consiglio dei Ministri . Quello dello smaltimento delle macerie è un tema particolarmente sentito ma con cui dovremo imparare a convivere per tutta la durata della ricostruzione”. Il commissario vicario, nel sottolineare il clima collaborativo registrato fra tutte le componenti, auspica che fra 3 settimane nella prossima riunione del Tavolo di Coordinamento si possano avere da parte di tutti i sindaci le valutazioni indispensabile al MEF per poter determinare i futuri finanziamenti.