ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Ricostruzione pesante…ri dai centri storici


Ricostruzione pesante: entro 60 giorni approvazione dei progetti per edifici 'E' fuori dai centri storici

  • Cittadini
  • Enti
  • Giornalisti
di Redazione - 28/07/2011

“Si è stabilito che, nel pieno rispetto delle modalità e dei tempi dettati dall’ordinanza 3790 e alla luce della sentenza pronunziata dal Tar Abruzzo, l’approvazione delle pratiche dovrà essere portata a termine dalla filiera Fintecna-Cineas-Reluis entro e non oltre 60 giorni dalla presentazione”. E’ il commento del Commissario vicario per la ricostruzione, Antonio Cicchetti, a margine del tavolo con gli Enti che si è svolto alla presenza del sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, del coordinatore della Struttura Tecnica di Missione Gaetano Fontana, del consulente giuridico Gian Lorenzo Piccioli, del Provveditore alle Opere Pubbliche Giancarlo Santariga, del coordinatore della Struttura Gestione Emergenza Roberto Petullà e dei rappresentanti delle istituzioni convocate alla seduta odierna. Oggi, infatti, è stata esaminata la procedura per l’approvazione dei progetti relativi agli edifici classificati ‘E’ al di fuori dei centri storici e si è deciso di provvedere ad una seppur limitata revisione, da valere fino al 31 dicembre del corrente anno, che mantenga piena conciliabilità con l’assetto e le convenzioni vigenti, con la finalità di accelerare la ricostruzione pesante. Ci sarà la possibilità di richiesta di chiarimenti da parte dell’istruttore della pratica una sola volta; questi ultimi dovranno essere depositati entro e non oltre 30 giorni, decorsi i quali l’esito sarà rimesso ai Sindaci per le proprie determinazioni. Tale decisione sarà ufficializzata nei prossimi giorni con apposito documento a firma del Commissario delegato per la Ricostruzione, Gianni Chiodi.