ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Ricostruzione: Chiodi…vizi socio-educativi


Ricostruzione: Chiodi, progetti per alloggi e servizi socio-educativi

  • Enti
  • Giornalisti
di Redazione - 15/03/2011

Il decreto n. 50, firmato dal Commissario delegato per la ricostruzione, Gianni Chiodi, istituisce una commissione per individuare progetti da finanziare, come prevede il decreto legge n. 39/2009.  Si tratta di interventi mirati alla costruzione e all’attivazione di servizi socio-educativi per la prima infanzia, di residenze per anziani, di alloggi per nuclei monoparentali madre bambino e altri servizi da individuare. I Comuni del cratere devono presentare i progetti al Commissario per la ricostruzione  entro il termine perentorio del 15 aprile 2011. Ogni progetto, per ottenere il finanziamento, non può superare l’ammontare complessivo di 3 milioni e 500mila euro, mentre le risorse complessive a disposizione sono circa 9 milioni di euro. I progetti vengono successivamente esaminati dalla commissione preposta, che ha il compito di valutare la sussistenza dei requisiti e di stilare una graduatoria dei progetti presentati, in base ai criteri fissati dal decreto. La graduatoria, che deve essere  approvata da un decreto commissariale, viene in seguito trasmessa al Dipartimento per le politiche della famiglia, che provvede all’erogazione dei finanziamenti. Il decreto n. 50 è consultabile nella sezione Normative e documenti del sito.