ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » O.P.C.M. 3898 del 17 … le principali novità


O.P.C.M. 3898 del 17 settembre 2010: nomina del vice commissario, realizzazione di 64 nuovi MAP a Paganica e pagamento dei puntellamenti le principali novità

  • Cittadini
  • Enti
  • Imprese
  • Tecnici
  • Giornalisti
di redazione - 21/09/2010

Realizzazione di nuovi map nel territorio comunale dell’Aquila, precisazione dei benefici in favore delle famiglie che hanno perso dei congiunti nel terremoto del 6 aprile, una struttura di missione per le procedure amministrative connesse agli espropri finalizzati alla realizzazione di fabbricati antisismici, la possibilità di pagare i puntellamenti con maggiore rapidità e la nomina di Antonio Cicchetti a vice commissario.
Queste alcune delle novità introdotte dall’ordinanza n. 3898, firmata dal Presidente del Consiglio dei ministri il 17 settembre.
Il rimborso delle spese per le esequie delle vittime del terremoto del 6 aprile, a vantaggio delle famiglie che non hanno usufruito dei funerali di Stato, già riconosciuto dall’opcm 3832/2009, potrà essere richiesto entro il 31 ottobre. Sono previsti contributi anche per i congiunti delle vittime straniere per il rimpatrio delle salme.
Via libera alla costruzione di 64 Map a Paganica, come chiesto dal Comune dell’Aquila, mentre un’apposita struttura di missione, designata dal capo della Protezione civile nazionale, si occuperà di gestire le questioni concernenti gli espropri per la costruzione di Map, Case, Musp e così via.
Il commissario delegato è autorizzato ad assegnare alla Municipalità del capoluogo oltre 4 milioni di euro per il recupero degli impianti sportivi, all’interno dei quali erano state montate le tendopoli dopo il sisma del 6 aprile di un anno fa. Il presidente del Consiglio nominerà una commissione composta da 7 personalità, che dovrà verificare quanto realizzato nella fase emergenziale e lo stato degli interventi che rientrano nella ricostruzione. Gli studenti universitari residenti fuori cratere, e che si iscriveranno all’ateneo aquilano per l’anno accademico 2010-2011, avranno delle agevolazioni nel trasporto pubblico. Al commissario delegato spetterà anche il compito di reperire degli stabili non più utilizzati dallo Stato per l’insediamento di uffici pubblici. Verranno inoltre considerate come spese preordinate alla ricostruzione – e non più legate all’emergenza – quelle sostenute per i puntellamenti, le demolizioni e la rimozione delle macerie, con il vantaggio (soprattutto per le imprese che operano in questi campi) di poter disporre di una più agile e sollecita modalità di pagamento.
L’ordinanza prevede anche la nomina di Antonio Cicchetti come vice commissario delegato, per la verifica dello stato di attuazione della ricostruzione e per coadiuvare il commissario a completare la ricostruzione medesima in tempi certi. Un gruppo di lavoro nominato dal capo del Dipartimento della protezione civile avrà poi il compito di ottimizzare la collaborazione tra le amministrazioni coinvolte nell’emergenza.