ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Microcredito per l'Ab…ie colpite dal sisma


Microcredito per l'Abruzzo: 5 mln per imprese e famiglie colpite dal sisma

  • Cittadini
  • Imprese
  • Tecnici
di Redazione - 10/02/2011

Cinque milioni di euro per offrire credito e assistenza alle famiglie, alle piccole imprese e alle cooperative sociali che risiedono nei territori colpiti dal sisma, senza chiedere altre garanzie patrimoniali o personali. Lo prevede il progetto “Microcredito per l’Abruzzo”, promosso dal Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con il Consorzio Etimos, che gestisce il fondo patrimoniale.

Nel 2011 sono stati erogati i primi crediti. Ad essere finanziati sono stati 5 piccoli imprenditori e 6 famiglie, per un volume complessivo di 160.000 euro. L’importo medio concesso finora è di 26.000 euro per il target microimpresa, 5.000 euro per le famiglie. Altre 77 richieste di microcredito sono in fase di istruttoria.

Oltre al Consorzio Etimos, esperto internazionale di microfinanza e capofila dell’iniziativa, sono partner attivi l’Abi-Associazione bancaria italiana, la Federazione delle BCC di Abruzzo e Molise, la Caritas diocesana dell'Aquila, le banche del territorio aderenti, le tre banche tesoriere del fondo (BCC Sangro Teatina, BCC di Teramo e Banca popolare Etica) e l'Università dell'Aquila.

Tutti i dati aggiornati quotidianamente sulle richieste e il loro stato di avanzamento, sono pubblicati sul portale www.microcreditoabruzzo.it . Per informazioni e appuntamenti è possibile chiamare il numero 345 5404709 e recarsi presso il Centro d’ascolto Caritas di Coppito (lunedì e venerdì dalle 9 alle 15, mercoledì dalle 15 alle 18) .

SCHEDA INFORMATIVA

Microcredito per l'Abruzzo si rivolge a  tutta la popolazione colpita direttamente o indirettamente dal sisma: singoli individui, famiglie, micro e piccole imprese, liberi professionisti, cooperative e imprese sociali, start-up di nuove attività.

  Offerta:

Il progetto offre prestiti a breve, medio e lungo termine, con condizioni agevolate per quanto riguarda i tempi di erogazione, i termini di restituzione e la richiesta di garanzie. Accanto ai prestiti sono previsti servizi di formazione e accompagnamento per migliorare le competenze tecniche e gestionali dei beneficiari.

Sportelli:

Per ora è possibile rivolgersi al Centro d'ascolto Caritas in via Duomo, Località Coppito (L'Aquila). Gli uffici sono aperti lunedì e venerdì mattina (dalle 9.30 alle 12.30) e mercoledì pomeriggio (dalle 15 alle 18).

  Contatti:

Fabia Congia
tel. 0862 405169 - cell. +39 345 5404709 - mail. info@microcreditoabruzzo.it

Istruttoria:

Il Centro d'ascolto Caritas accoglie le domande di credito e le sottopone all'esame di un Comitato tecnico (composto da volontari esperti in materia bancaria) che realizza la pre-istruttoria. A questo punto la pratica viene indirizzata allo sportello bancario più comodo per il richiedente, tra quelli aderenti al progetto. L'erogazione avviene entro 30 giorni dalla presentazione della domanda.

Termini e scadenze:

L'accesso ai finanziamenti è legato alla disponibilità del plafond utilizzato come garanzia per ciascuna linea di credito (plafond che viene progressivamente eroso all'aumentare dei prestiti erogati). Il successivo rimborso dei finanziamenti libererà risorse per altre erogazioni, permettendo al progetto una durata di almeno 9 anni.

Garanzie di trasparenza:

Nella sezione del sito www.microcreditoabruzzo.it  relativa al progetto c'è una pagina dedicata , che aggiorna in tempo reale il numero e l'importo delle erogazioni effettuate e le azioni di monitoraggio realizzate.