ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Chiodi: un luogo a ‘m…no’ nel progetto Case


Chiodi: un luogo a ‘misura di bambino’ nel progetto Case

  • Cittadini
  • Enti
  • Giornalisti
di Redazione - 27/09/2011

Inaugurata la scuola per l’infanzia donata dalla Fiat

«I bambini sono il futuro della nostra comunità e, grazie alla generosità della Fiat, uno dei pilastri storici dell’industria italiana, oggi possiamo inaugurare la prima struttura per l’infanzia realizzata all’interno dell’area residenziale del progetto Case». Plaude all’iniziativa il Commissario per la Ricostruzione, Gianni Chiodi, oggi alla cerimonia di inaugurazione del nuovo complesso scolastico di Bazzano insieme ai vertici della nota casa automobilistica, John Elkann e Sergio Marchionne. La struttura donata dalla Fiat alla comunità aquilana comprende un asilo nido e una scuola dell’infanzia realizzate secondo le tecniche costruttive tecnologicamente più avanzate, utilizzando materiali in grado di ridurre gli effetti nocivi dei principali inquinanti atmosferici. La Scuola 'Bruco', come è stata già ribattezzata per via della sua forma sinuosa, è composta di cinque blocchi collegati da un ampio corridoio esterno, ha una superficie di circa 1.400 metri quadri e ospiterà circa cento bambini. «E’ un luogo a ‘misura di bambino’ – aggiunge Chiodi - uno spazio aggregativo e funzionale alla vita di comunità, all’interno dei nuovi complessi residenziali. Alla Fiat  va tutta la nostra riconoscenza per aver  concretizzato il sogno di tanti bambini e dei loro genitori regalando proprio a  loro, che sono il nostro domani e la nostra speranza,  un luogo sicuro di incontro,  socialita' e  apprendimento».

Alla posa della targa ricordo hanno partecipato anche una cinquantina di bambini, i loro genitori e le autorità locali. Gli edifici sono stati costruiti con misure antisismiche, all’avanguardia e con criteri ecosostenibili.

TAG: scuole, Fiat