ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Chiodi: i fondi dispo…ti e gli 800 milioni


Chiodi: i fondi disponibili sono i 2 miliardi della cassa depositi e prestiti e gli 800 milioni

  • Cittadini
  • Enti
  • Imprese
  • Tecnici
di Francesca Petrei - 21/06/2010

Il Commissario Delegato Gianni Chiodi, durante il suo intervento al consiglio comunale, ha toccato i temi più urgenti del momento: tasse e fondi per la ricostruzione. Sul fronte tasse, ha ribadito la proroga della sospensione per gli autonomi con fatturato fino a 200.000 euro e la restituzione in 60 rate a partire dal 1 di Gennaio 2011. “Il nostro obiettivo”, ha dichiarato Chiodi, “era evitare a tutti i costi la restituzione a partire dal primo luglio, cioè da subito, e ci siamo riusciti. Ora continueremo a lavorare per avere una rateizzazione maggiore ed eventualmente una restituzione parziale.” Sul fronte risorse, Chiodi fa una precisazione: “Ci sono i fondi impegnati  dallo Stato e quelli disponibili in cassa  e non bisogna confondere le due cose. I fondi impegnati sono gli oltre 4 miliardi di euro provenienti dai fondi FAS e i 2 miliardi di euro messi a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti. Di questi, sono disponibili al momento i 2 miliardi per la ricostruzione a cui attingere tramite le richieste di finanziamento agevolato (fin’ora sono stati spesi circa 300 mln) e saranno disponibili nei prossimi giorni, 800 milioni di euro che però in parte serviranno a pagare le obbligazioni ancora pendenti.” Chiodi ha ricordato, inoltre, come sono stati spesi i 120 milioni che erano stati accreditati al passaggio di consegne: “Sono stati usati per trasferire fondi ai Comuni, agli alberghi, alla regione per il 50% delle spese rendicontate e sono stati stanziati 44 milioni per le attività produttive”.