ti trovi in Home » Informare » Archivio notizie » Avviso ai sindaci: sc…spese per l'emergenza


Avviso ai sindaci: scade il 31/12 la rendicontazione delle spese per l'emergenza

  • Enti
  • Imprese
di Redazione - 23/11/2010

Entro il termine perentorio del 31 dicembre 2010 bisogna presentare all’area Amministrativo - contabile  della Struttura Gestione Emergenza (Sge) la rendicontazione delle spese sostenute durante la fase dell’emergenza. Lo rende noto una comunicazione del Commissario delegato per la Ricostruzione, Gianni Chiodi, inviata ai sindaci di tutti i Comuni abruzzesi, alla Regione Abruzzo e alle 4 Province, il 19 novembre scorso. Rientrano in queste categoria di spesa  le voci relative a: gestione tendopoli, catering, derrate alimentari, materiale vario, materiale informatico e lavoro straordinario. In quest’ultimo caso, solo per il Comune dell’Aquila c’è una proroga fino al 31 dicembre 2010, come stabilito all’art. 8, comma 1, dell’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 3881; per i restanti Comuni del cratere sismico la proroga per il lavoro straordinario è scaduta il 31 maggio scorso. Le schede di rendicontazione relative alle voci di spesa non ritenute più attuali, dato il superamento della fase emergenziale, vanno assolutamente inviate alla Funzione 4 della Sge, area Amministrativo – contabile,  entro la fine dell’anno, pena l’esclusione dal rimborso delle spese sostenute. A tal fine farà fede il timbro postale di spedizione o il timbro ‘visto arrivare’ del protocollo della struttura del Commissario.